La visita

Come si svolge la visita

La prima visita nutrizionale è un momento importante per l’instaurarsi di un rapporto empatico basato sulla fiducia ed in costante aggiornamento tra nutrizionista e paziente; ha una durata media all’incirca di 1 ora. Tuttavia, ogni caso richiede il “suo tempo” pertanto la tempistica può essere soggetta a variazioni (da ricordare sia per la propria visita sia in sala d’attesa).

Cosa è necessario inviare per mail prima della visita?

Dati anagrafici come nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, residenza, numero cellulare e email.

Questo serve per: la vostra registrazione come pazienti, permettermi di inviarvi quanto prima il diario alimentare (compilazione in stampatello), inviarmi anticipatamente referti di analisi del sangue recenti e per la fatturazione.

Cosa portare alla prima visita?

  • Analisi del sangue recenti di 6 mesi (valori ematochimici per attestare il buono stato di salute del soggetto)
  • Eventuali diagnosi/documentazione di disturbi o patologie precedentemente diagnosticate
  • Diario alimentare compilato di sole due o tre giornate (colazione, spuntino mattina, pranzo, merenda, cena)

Cosa comprende la prima visita?

  • Colloquio iniziale e anamnesi clinica con valutazione degli esami e/o cartella clinica in caso di patologie diagnosticate dal medico curante o dallo specialista
  • Anamnesi alimentare per la valutazione delle abitudini alimentari, dello stile di vita, dello stato psico-emotivo, dell’attività fisica e ascolto attento dei bisogni del paziente
  • Misurazioni antropometriche (altezza, peso, circonferenze)
  • Analisi della composizione corporea (massa magra, massa grassa, stato di idratazione corporea) tramite Bioimpedenziometria (BIA)
  • Valutazione del metabolismo basale e predizione dei fabbisogni energetici
  • Valutazione degli obiettivi e pianificazione del percorso da seguire assieme
  • Elaborazione del piano alimentare personalizzato con vasta gamma di sostituzioni e alternative per una tua migliore autogestione e frequenze di consumo settimanali e moltissimi consigli alimentari

Come sono organizzati i successivi controlli?

Vengono effettuati in base alle singole esigenze e comprendono di:

  • Valutazione dell’andamento del percorso nutrizionale
  • Rilevamenti delle variazioni antropometriche (peso e circonferenze)
  • Valutazione dei cambiamenti della composizione corporea (BIA)
  • Ogni eventuale modificazione della dieta o per richiesta del paziente o per esigenze del percorso nutrizionale intrapreso